Eliminare la muffa dalle pareti non è solo una questione estetica. Alla presenza di muffa nelle nostre case sono associati una miriade di problemi di salute, che vanno dai problemi respiratori alle reazioni allergiche, fino addirittura alla depressione.

 

È per questo motivo che non esiste altra alternativa al rimuovere la muffa e di seguito ti spieghiamo come farlo senza ricorrere a prodotti chimici che, a loro volta, sono tossici e possono essere dannosi per la salute.

Togliere la muffa dalle pareti con l’aceto

L’aceto ha proprietà antibatteriche che possono essere molto utili contro la muffa. Riempi una bottiglia spray con dell’aceto bianco non diluito, e spruzza sulle superfici coperte da muffa.

Fai agire per qualche minuto, poi pulisci con un panno pulito. Puoi ripetere varie volte fin quando la muffa non sarà completamente sparita.

Olio di albero del tè

Questo olio è molto efficace contro la muffa e, sebbene sia più costoso dell’aceto, ha proprietà leggermente più potenti e può essere utile per le macchie di muffa più profonde.

L’olio di albero del tè ha proprietà antibatteriche, antivirali e antisettiche. Versa un cucchiaino di olio di albero del tè in mezzo litro d’acqua, mescola bene e spruzza direttamente sulla muffa. Successivamente pulisci con una spugna o un panno pulito.

Usare la vodka contro la muffa

Per quanto possa sembrare strano o bizzarro, questo rimedio a base di vodka può essere la soluzione definitiva contro la muffa sulle pareti.

L’alcool contenuto nella vodka aiuta ad eliminare le macchie di muffa. Basta spruzzare della vodka direttamente sulla muffa e successivamente passare un panno pulito.

Estratto di semi di pompelmo

Conoscevi questo prodotto? Si trova in erboristeria ed è molto efficace contro la muffa. Mescola 20 gocce di estratto di semi di pompelmo con mezzo litro d’acqua e spruzza direttamente sulla muffa.

Adottare questo rimedio ha un secondo vantaggio: non è necessario risciacquare.

Se le macchie di muffa sono più profonde o grandi, potrebbe essere necessario ricorrere ai metodi “tradizionali”, come prodotti ad hoc o la candeggina.