La muffa nera che si accumula sulle superfici del bagno non è altro che un fungo che si moltiplica molto facilmente in condizioni di alta umidità e temperature non molto fredde.

Identificare la muffa nera è semplicissimo: essa si presenta sotto forma di macchie nere su piastrelle, tende e sul silicone che viene applicato attorno ai rubinetti o ad altri elementi del bagno.

Sebbene esistano numerosi prodotti per eliminare completamente la muffa nera, sono quasi tutti carichi si sostanze chimiche e dannosi sia per noi che per l’ambiente.

Di seguito ti suggeriamo un efficace metodo naturale per eliminare la muffa nera dal silicone del bagno velocemente e senza correre alcun rischio.

  • In uno spruzzino versa 600 ml di aceto bianco e 3 cucchiai di bicarbonato di sodio.
  • Agita bene e attendi che finisca la reazione effervescente.
  • Applica la soluzione direttamente sulla muffa.
  • Lascia riposare per 10 minuti, poi risciacqua con acqua fredda.
  • Se possibile strofina bene con uno spazzolino da denti che non usi più.

Se una applicazione non dovesse bastare a rimuovere la muffa nera dal silicone del bagno, applicala una seconda volta e vedrai come verrà tutta via.

Ricorda che per evitare la formazione di muffa nel bagno è importante ventilare la stanza, asciugare bene le superfici dopo aver fatto la doccia e tenere sotto controllo i livelli di umidità.