Sapevi che l’olio da cucina esausto non è biodegradabile e danneggia l’ambiente? Se hai la cattiva abitudine di versare l’olio usato nello scarico del lavandino, sappi che un litro di olio può inquinare circa un milione di litri d’acqua.

L’olio da cucina usato è in realtà un ingrediente prezioso e può essere riciclato in tantissimi modi diversi. Di seguito te ne suggeriamo uno particolarmente interessante, per la preparazione di candele profumatissime.

Prima di metterci all’opera è fondamentale disporre dei seguenti materiali per la preparazione delle candele:

  • 400 grammi di olio usato
  • 85 grammi di cera di soia a basso punto di fusione
  • filo di cotone non trattato da 4-5 mm
  • 15 gocce di olio essenziale a piacere
  • 5 vasetti di yogurt in vetro

Con tutti gli ingredienti pronti, è giunto il momento di cominciare la preparazione delle candele fai da te con olio riciclato.

1. Filtrare l’olio usato

Per poter preparare le candele con olio riciclato è importante fare riposare l’olio per circa 5-6 ore, affinché i residui di cibo si depositino sul fondo del contenitore.

Una volta fatto riposare l’aceto, filtralo per eliminare i residui di cibo. Puoi usare una vecchia calza come colino, per assicurarti che non resti alcun residuo.

2. Mettere lo stoppino

Taglia vari pezzi di filo di cotone non trattato da 4-5 mm. È importante tagliarli ad una lunghezza tale da poter fuoriuscire dal vasetto di yogurt nel quale metteremo la candela.

3. Sciogliere la cera di soia

Puoi farlo nel microonde oppure a bagnomaria. Una volta resa completamente liquida, bagna gli stoppini fino a ricoprirli completamente di cera.

Durante questo passaggio non introdurremo gli stoppini nelle candele, ma li bagneremo per farli impregnare di cera in modo che possano essere accese.

4. Versare la cera liquida sull’olio

È importante ricordare che per ottenere un composto con la giusta consistenza, è necessario che entrambi gli ingredienti siano mescolati tra loro e abbiano la stessa temperatura.

Durante questo passaggio puoi aggiungere le gocce di olio essenziale a piacere.

Se durante questo passaggio noti che, quando versi la cera sull’olio essa si solidifica, riscalda la cera leggermente fino ad equilibrare la temperatura.

5. Versa il composto nei vasetti di vetro

Una volta ottenuto un composto omogeneo e liquido, versalo nei vasetti di yogurt.

Non dimenticarti di inserire gli stoppini prima che il composto si solidifichi.

Infine, lascia raffreddare e solidificare. Le tue candele con olio da cucina usato sono pronte per essere usate e per dare un meraviglioso profumo a tutta la casa.